• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Aggiungi Romacheap alla tua home page di google

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

Blues, original and stuff - Sabato 18 Marzo - 18:30

il 18 Marzo 2017 - Segnalato da Maurizia
|

info:
A.C.Febo - Vicolo delle Vacche 26a - Roma ( Piazza Navona) - 18:30 - Info 3298853885 - ingresso gratuito

Blues, original and stuff - Sabato 18 Marzo - 18:30 Massimo Bevilacqua (chitarra acustica, voce, armonica, stomp box)

Ha il privilegio di nascere in una delle città più belle e contraddittorie del mondo, Napoli (5/10/1970), iniziando, giovanissimo, ad ascoltare musica ed incontrando il Blues a 13 anni; inizia a suonare la chitarra acustica, prima come autodidatta, poi con alcuni importanti nomi del panorama Blues napoletano, privilegiando il Country-Blues del Delta, e appassionandosi alla tecnica del Fingerpicking, che insegna privatamente a Roma, dove attualmente vive.

L’inizio dell’attività risale ormai a più di 25 anni fa e le collaborazioni lavorative sono veramente numerosissime; solo per citarne alcune, a Napoli, ricordiamo quelle con la Crossroad Blues Band (con cui pubblica “Bread” nel 1994”), con Lino Muoio (www.linomuoio.it), con il quale pubblica un cd totalmente acustico “Fingerin’” (1998), vincendo il “Priora Rock Festival” nel 1999, e con Angela Vecchio, nota vocalist campana. Il 2001 è l’anno del trasferimento a Roma dove incontra la cantante Barbara Rinaldi, con la quale fonda i “SunDevil”, un duo acustico con il quale, al di là delle centinaia di esibizioni dal vivo, propone, uno spettacolo musicale-teatrale, “Racconti di Blues”, nel quale la storia del Blues viene raccontata, attraverso la musica suonata e la narrazione/interazione con il pubblico attraverso audiovisivi; lo spettacolo riscuote un notevole successo di pubblico e la formula, inizialmente proposta nelle scuole elementari-medie, viene portata in scena, anche in teatri, caffè letterari, librerie. In parallelo, suona con molte formazioni romane, (DAC Blues Trio, Peace Blues, Same Old Blues), ma è con la cantante Delia Morelli, che inizia un progetto musicale che si rivelerà decisivo (“Made in Blues”), in quanto, con questo duo, sbarca in America: il buon successo di pubblico e le ottime critiche ricevute oltreoceano, fanno si che il viaggio in America diventi un appuntamento costante annuale, dove, nei mesi di settembre ed ottobre, Massimo si esibisce, ormai regolarmente, tra il Mississippi, il Texas, il Tennessee, l’Ohio e l’Arkansas, in clubs e festivals, sia da solo che a supporto di musicisti locali.

Nel 2014, per “celebrare” i 25 anni di attività, pubblica, prodotto e distribuito da Riserva Sonora (www.riservasonora.com), pubblica “Silver Blues“, (https://play.spotify.com/album/4VYgKc66VmkYoOrIGYcUA5?play=true&utm_source=open.spotify.com&utm_medium=open) un disco di blues acustico, pensato ed attuato come una “ideale” riunione di alcuni musicisti con i quali ha collaborato in questi anni; sono, infatti, presenti, all’interno del disco, ben 19 ospiti, tra musicisti italiani ed americani, e 12 diversi strumenti suonati. Il disco, registrato, tra Roma, Genova ed Austin (Texas), include 16 brani (di cui 2 originali), a rappresentazione dei diversi stili del blues acustico, e delle sue diverse forme di espressione geografica e, proprio per presentare il lavoro discografico, inizia un “never ending tour” di due anni, che lo porta a suonare, per circa 500 concerti, attraverso l’Italia, l’Olanda/Belgio, la Svizzera, e, naturalmente l’America, dove, nel 2016, arriva ad essere nella Top 20 delle classifiche dei podcast di settore (http://www.blueshighwayus61.com/) … ed è proprio in America che incontra una leggenda vivende del Blues, Watermelon Slim (www.watermelonslim.com) del quale diventa amico, compagno di palco ed agente nei suoi concerti italiani, grazie a Mojo Station (www.mojostation.net); è con lui, ad oggi, che suona regolarmente in Mississippi ed è con lui che, ogni estate, gira l’Italia in tour.

Attualmente, pur continuando le esibizioni live anche in proprio, è impegnato in due progetti musicali: Jumbo Gumbo (con Ariel di Castro e Doriana Violi), un trio di Blues/Folk/Rock and Roll, e River Blues (www.riverblues.it) un progetto di musica modulare che, partendo dalla formazione base, ovvero il duo con Andrea Pellegrini, arriva ad essere, all’occorrenza, una band completa, che, al suo attivo, ha già numerose prestigiose collaborazioni tra le quali due tour con la cantante canadese Barbara Diab (www.barbaradiab.com) ed un altro con Larry Mitchell, pluriennale chitarrista e produttore di Tracy Chapman (www.larrymitchell.com)

In attesa del prossimo, ennesimo tour in America di Maggio, l’undicesimo negli ultimi 12 anni, Massimo è impegnato nelle registrazioni del nuovo disco, suonato interamente da solo ed improntato su composizioni originali, la cui uscita è prevista per Giugno 2017.

Ad oggi, “The Machine” (il soprannome che da sempre si porta dietro), con circa 4.000 concerti sulle spalle, attraverso quasi 600 diverse città, non sarebbe capace né di immaginare, né di fare, una vita diversa.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali