• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Aggiungi Romacheap alla tua home page di google

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

LOVECRAFT TALES - il 10 Settembre il "fantasy" in scena al CENTRO STUDI CAPPELLA ORSINI

il 10 Settembre 2017 - Segnalato da Laura M. Flora
|

info:
Domenica 10 Settembre 2017
Ore 18 replica in inglese e ore 20 replica in italiano
Centro Studi Cappella Orsini
Via di Grotta Pinta, 21 Roma (Centro Storico)
Costo del biglietto: intero € 15 – ridotto € 10 (più tessera del teatro)
Prenotazione TeatroSenzaTempo: Infoline 366 4538808

LOVECRAFT TALES
Drammaturgia, Adattamento e Regia di Mary Ferrara
Traduzione a cura di Mariella Ciarrapico

Ispirato alle novelle di Howard Phillips Lovecraft
Prodotto da TeatroSenzaTempo Produzione Spettacoli

Con Alessio Chiodini, Andrea Famà e Silvia Magazzù

Il 10 Settembre lo spettacolo Lovecraft Tales va in scena presso il Centro Studi Cappella Orsini di Roma.
L'intuizione di qualche anno fa della regista Mary Ferrara, la quale si è ispirata ai racconti dello scrittore padre del fantasy H.P. Lovecraft, è risultata vincente se si pensa che ai racconti dell'autore si riferisce anche una nuova serie televisiva prodotta da J.J. Abrams (già produttore di Lost, Star Trek, Westword ed altre). D’altronde Lovecraft ha ispirato già scrittori (Stephen King) e registi (John Carpenter).

Nello spettacolo alla sua nuova edizione in apertura della stagione 2017/2018, il pubblico accompagna i due personaggi nell’esplorazione del magico e inquietante mondo dell’immaginazione attraverso le storie tratte da alcuni racconti frutto del genio dell’orrore, a tratti tinti dalla poesia romantica che ne marcava un suo altro aspetto. «Trovo interessante rivivere da adulti le paure che avevamo da bambini attraverso questo genere di rappresentazione, trasformandole in feticci. Indagare il genere, oltre che apprezzarlo, mi ha dato la possibilità di pensarlo per il teatro, unendo la narrativa alla drammaturgia attraverso il filo conduttore di un soggetto, senza snaturarli entrambi» ha spiegato la regista.

Alexander, grazie al diario di Alice, entra nella fervida fantasia della ragazza per trovare l’origine della sua condizione: inizia, così, un viaggio a ritroso che lo porterà verso l’orribile conclusione su quanto gli è accaduto.

Una particolarità dello spettacolo è che viene proposto al pubblico italiano e a quello straniero: le repliche, infatti, sono bilingue. Alessio Chiodini (Un posto al Sole) e Silvia Magazzù interpretano i protagonisti Alexander e Alice Lee nella messa in scena in italiano mentre ad affiancare l’attrice per le repliche in inglese è l’attore Andrea Famà.

Dicono dello spettacolo...
«La drammaturgia di Mary Ferrara (...) mira alla suggestione e alla capacità d'immaginazione dello spettatore, catturandone occhi e orecchie. Contributo sostanziale in tal senso sono anzitutto le straordinarie prove degli interpreti: Alessio Chiodini nei panni di Alexander e Silvia Magazzù in quelli di Alice ricalcano abilmente con la voce, con il corpo e soprattutto con lo sguardo il clima folle e macabro che aleggia nell'opera, senza mai tralasciare quel velo di romantica malinconia di cui la letteratura gotica trabocca; performance queste che si colgono visceralmente nella loro intensità e interezza anche grazie alla vicinanza con il pubblico che l'ambiente raccolto della Cappella Orsini ricrea.» Denise Penna - Recensito.net

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali