• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

Fatevi sentire, vi chiamo io!

dal 07 Marzo 2019 al 10 Marzo 2019 - Segnalato da Anomalia Ufficio Stampa e Social Network
|

info:
Per tutte le informazioni riguardanti la Stagione 2018/2019 dell’Altrove Teatro Studio è possibile scrivere all’indirizzo ipensieridellaltrove@gmail.com.

BIGLIETTI
Intero 15 euro – Ridotto 10 euro – Tessera 2 euro
ABBONAMENTI
Musica 36 euro (4 spettacoli) – Prosa 90 euro (10 spettacoli) – Stagionale 115 euro (14 spettacoli) tessera inclusa
CARNET
90 euro 10 ingressi

ALTROVE Teatro Studio
Via Giorgio Scalia, 53 – Metro Cipro
Responsabile Comunicazione - Fulvio Moser
ipensieridellaltrove@gmail.com – 339 8175904

"Fatevi sentire, vi chiamo io!"
7-8-9 Marzo ore 20:00
10 Marzo ore 17:00

Fatevi sentire, vi chiamo io! All’Altrove Teatro Studio, dal 7 al 10 marzo, torna la prosa con Fatevi sentire, vi chiamo io! di e con Adolfo Margiotta, diretto da Paola Ferrando, con la scenografia di Fulvio Ferrando e i costumi di Carolina Margiotta.
Uno spettacolo che vedrà sul palcoscenico Adolfo Margiotta interpretare ben 18 personaggi. Come lui stesso afferma, la sfida era riuscire a far convivere questi 18 personaggi in scena, ma soprattutto far vivere 18 caratteri in un unico attore. Farli fluire sul palco, uno dietro l'altro, con la semplicità di una passeggiata. Ogni personaggio prende vita attraverso un dialetto, un accento, un movimento e un tic che lo rende reale e allo stesso tempo bizzarro.
Un ricco manager entra correndo in una stazione metropolitana ma il metrò sfreccia via senza aspettarlo. Una lunga attesa e improvvisamente il tempo si ferma. Il protagonista rallenta, pensa, ricorda, mentre un suo paradossale alter ego, riflesso in uno specchio, gli rivela angoscianti verità.
Il palco inizia a popolarsi di personaggi bizzarri: un monaco calabro-tibetano, un siculo geloso, una nonnina ninfomane, un cane parlante e altri curiosi avventori con i quali l'incomunicabilità è totale. Durante l'attesa però il protagonista trova un amico: un orsetto di peluche con cui condividere ricordi, considerazioni e aspirazioni. Il tempo riprende il suo corso, tutto torna reale e un metrò si ferma in stazione. Il manager potrà rincorrere i propri sogni oppure proseguire il proprio cammino dimenticando ciò che ha ricordato. Decidere, bisogna decidere!

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali