• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

PUPI AVATI - Lectio magistralis: Il cinema nella mia vita tra amore e disamore

il 25 Novembre 2014 - Segnalato da Salvatore
|

info:
Martedì 25 novembre 2014 h.12,00
via Quinto Publicio, 90 Roma

OSPITE D’ECCEZIONE PUPI AVATI

E' il maestro Pupi Avati a dare l’avvio, con la sua lezione sul grande cinema, al nuovo anno Accademico di Eutheca. Conoscere da vicino un così importante regista ed apprendere dalle sue stesse parole il significato della “passione” cinema sarà il grande inizio per gli studenti del nuovo corso di Eutheca ed anche per i giovani laureati che proprio quel giorno riceveranno il BA(HONS) in acting.

Il Degree Bachelor of Arts Honours (BA Hons) in acting è il titolo britannico corrispondente alla laurea triennale italiana e sarà conferito direttamente dall’University of Wales, tramite l’illustre rappresentante Richard Dover, agli studenti EUTHECA che hanno completato con successo il Programma di Studio Triennale in Recitazione e che hanno maturato 180 crediti formativi.

Le lezioni agli studenti sono molto amate dal maestro Avati, che dona con le sue parole momenti di magia e di riflessione in uno scenario difficile e che appare sempre più complesso. La difficoltà e la crisi del cinema italiano, la necessità di dare spazio ai giovani, gli emergenti che necessitano di riconoscimenti e opportunità a volte impossibili da trovare. Questi i temi cari ad Avati:


"Tante volte non ci si deve aspettare il ritorno, ma il saper dimostrare che si è capaci di promuovere se stessi".
“Vorrei ritrovare nella gente lo sguardo che apparteneva a Nik Novecento, senza vergognarsi dell'innocenza, del candore, dell'altruismo. Vorrei frequentare solo persone così, solo persone che credono nei sogni e nelle cose impossibili”

La giornata si aprirà con il tradizionale ingresso del corteo accademico sulle note della cornamusa suonata dal vivo dal musicista Francesco Toiati della Banda Pipe Major , che vestirà il kilt, l’abito tradizionale delle Highlands scozzesi, indossato proprio in occasione delle cerimonie.
Sarà poi il coro dell’Accademia Eutheca che eseguirà i brani Stagioni d'amore (versione italiana del musical Rent di Jonathan Larsone) e Voulez vous (degli Abba, tratto dal musical Mamma mia), diretto dalla Professoressa e soprano Angela Bucci.


PROGRAMMA:
Introduzione: Presidente Prof. M° Massimiliano Muzzi
Intervento: Direttore Prof. M° Federica Tatulli
Prolusione
Intervento: Pupi Avati : “Lectio Magistralis: il cinema nella mia vita fra amore e disamore”.
Graduation
Proiezione di corti cinematografici regia Enzo Aronica




PUPI AVATI
Regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e scrittore italiano.
Un passato fastoso, un presente difficile, e una inesauribile riserva di sogni: è l'eredità che riceve alla nascita
Pupi Avati, figlio di due mondi, la ricca borghesia urbana bolognese e l'arcaica tradizione contadina di Sasso Marconi. La galleria degli antenati è unica: la bisnonna Olimpia, asolaia emigrata in Brasile in cerca di fortuna con i tre figli piccoli, il nonno Carlo che trovò moglie grazie a venticinque bignè, gli zii materni che ogni anno portavano ai Savoia le ciliegie di Sasso Marconi, il nonno Giuseppe che chiese alla Madonnina del Paradiso una grazia "fatale", i genitori protagonisti di una incredibile storia d'amore...
Con questi presupposti, come stupirsi se la tua vita diventa un'unica grande avventura, dalla via Emilia a Cinecittà? Nella Bologna del dopoguerra si svolge l'educazione sentimentale di Pupi, un ragazzo timido ma un po' mascalzone, un perdigiorno con una bruciante passione per il jazz, un rapporto complesso con le donne, un amore irreversibile per il cinema. Poi l'addio alla carriera da musicista, la parentesi come rappresentante di surgelati, i difficili esordi cinematografici, la Roma degli artisti, l'insolito lavoro con Pasolini, i pedinamenti per conoscere il maestro Fellini, i successi di pubblico e critica.
(LA GRANDE INVENZIONE by Pupi Avati,
pubblicato da Rizzoli).



Ufficio Stampa:
Maddalena Santeroni
3926323491
maddalenasanteroni@hotmail.com

info:
Accademia Eutheca
info@eutheca.eu
06. 95 94 54 00

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali