• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

C’era una volta… Fabrizio De André

il 09 Maggio 2019 - Segnalato da Barbara Bianchi
|

info:
9 maggio (ore 17.00, via Michelangelo Caetani 32, ingresso gratuito)

Alla riscoperta del grande Faber: miracolo del Cinema?

La grande fiction riscopre Faber e lo consegna alle nuove generazioni: prende l’avvio il 9 maggio prossimo (ore 17.00, via Michelangelo Caetani 32, ingresso gratuito), proprio dal dialogo con il Cinema, un ciclo di sei incontri mensili ideato da Chinaski Edizioni e realizzato in collaborazione con l’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi: sei tappe per raccontare il grande Fabrizio De André a cui Chinaski, attraverso la penna di Sara Boero, ha dedicato un significativo volume, Fabrizio De André e i pellegrini sulla cattiva strada. Ospiti di questa prima tappa Marco Testoni e Renato Marengo. Ad aprire l’incontro la Direttrice dell’Istituto Sabina Magrini.
Lo spunto della prima tappa, infatti, è offerto dalla fiction che ha fatto riscoprire il grande Faber alle nuove generazioni: Fabrizio De André - Principe Libero. A parlarne saranno Marco Testoni, music supervisor esperto di colonne sonore. E Renato Marengo, direttore di Cinecorriere e docente dell’Accademia di Cinema e Televisione Griffith. Per l’occasione Marengo racconterà anche di alcuni inediti che la rivista Prog ha scoperto e, proprio nel mese di maggio, offrirà al grande pubblico.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali