• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

Da un altro punto di vista – Exploring the unknown

dal 15 Ottobre 2020 al 18 Ottobre 2020 - Segnalato da ArtSharing
|

info:
ArtSharing Roma – via Giulio Tarra 64
Dal 15 ottobre al 18 ottobre 2020
Vernissage: 15 ottobre ore 17.30-20.30
Per ragioni di distanziamento il pubblico entra a turno: è gradita la prenotazione ad artsharing.roma@gmail.com
orari di apertura: da martedì a domenica ore 16.30-20.30
disponibili aperture su appuntamento.
NB In caso di nuovo lockdown la mostra si trasferirà sul web

Contatti: www.artsharingroma.it
338-9409180
artsharing.roma@gmail.com
fb @ArtSharing Roma
ig @artsharingroma

Da un altro punto di vista – Exploring the unknown “Da un altro punto di vista Exploring the unknown”: la mostra nasce dal workshop di fotografia tenuto dalla fotografa Ilaria di Giustili e curato da Penelope Filacchione svoltosi lo scorso 2 ottobre. Durante la performance del danzatore Alessio Trevisani – coreografo della Freies Tanz Schule di Berlino e Lipsia, ospite a Roma per l’evento - alcuni fotografi si sono cimentati un’esperienza senza precedenti. Chiamati a fotografare dall’alto durante lo spettacolo, il loro doveva essere un nuovo punto di vista, fino ad ora mai sperimentato, guidato dalla sensibilità individuale, nonché dalle proprie capacità tecniche-inventive.
La fotografia di scena, alla quale il workshop era dedicato, è così entrata a far parte di WEFO2020 - Festa della Fotografia di Roma - arricchendo la rete di fotografi capitolina con uno sguardo che da semplice novità si trasforma in ventata di rinnovata freschezza. Il pubblico-fotografo, di certo preso in contropiede, si è dedicato con curiosità ad esplorare l’inesplorato, raccogliendo gli scatti in fotografie post-prodotte da mostrare al resto del mondo. Il performer si muove sinuoso in uno spazio ben delimitato, metafora del lockdown appena trascorso, mentre dal ballatoio i click degli otturatori si susseguono frenetici. Una esperienza emozionante sia per il danzatore sia per i fotografi, che hanno vissuto nuovamente le sensazioni dell’espressione corporea all’interno di uno spazio chiuso e per certi versi claustrofobico.
La selezione di opere in mostra fa quindi parte di un ventaglio di sguardi inusuali, colti da un altro punto di vista, in sinergia con l’ambiente circostante ed i movimenti flessuosi del performer danzatore. Dieci minuti di tempo per cogliere l’attimo ed immortalare la fugacità del momento, tanto per bloccare un istante, quanto per lasciarlo fluire inesorabile.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali