• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 0 persone e non piace a 0 persone

Presentazione Libro "Il caso Cesare Battisti"

il 28 Marzo 2019 - Segnalato da NewsCast
|

info:
ORE 18:30
LIBRERIA MONDADORI
VIA PIAVE 18 ROMA
gratuito

Cesare Battisti, interrogato nei giorni scorsi dal pool antiterrorismo di Milano, ha ammesso la colpevolezza per gli omicidi per cui è stato condannato. Si era sempre detto innocente.
Come ha fatto il terrorista più ricercato d’Italia a sfuggire per quasi quarant’anni la giustizia italiana? Ne discutono il 28 marzo a Roma, in occasione della presentazione del libro-inchiesta di Paolo Manzo ‘Il caso Cesare Battisti’ (Paesi Edizioni): il Segretario Commissione Antimafia On. Gianni Tonelli, il Direttore Agenzia Stampa DIRE Nico Perrone e l’esperto di Americhe Emiliano Battisti. Modera il giornalista esperto di terrorismo Luciano Tirinnanzi.
Alle ore 18:30, presso la libreria Mondadori di Via Piave 18, un incontro gratuito e aperto al pubblico per approfondire con gli ospiti un tema di grande attualità, una delle vicende che più ha fatto discutere l’Italia. E continua a far discutere, Cesare Battisti è finito in galera ma sono molti i terroristi italiani ancora latitanti. Almeno una trentina, secondo le stime ufficiali: ventisette ex militanti di estrema sinistra e tre di estrema destra che Paolo Manzo elenca uno a uno nel suo libro, dal taglio giornalistico e dal sapore storico, che ricostruisce la figura del terrorista più ricercato d’Italia, ripercorrendo gli anni della gioventù, degli omicidi, del terrorismo rosso e della fuga di Cesare Battisti, dalle coperture in Francia e poi Messico, Brasile, Bolivia fino all’arresto e al rientro in Italia.
Nelle pagine del libro anche il racconto delle interviste svolte durante la latitanza, del faccia a faccia di Paolo Manzo con il terrorista in Brasile, dove il giornalista vive e lavora. «Mi aspettavo il mostro degli anni Settanta – scrive Paolo Manzo - un genio del male che si portava dentro chissà quali segreti, e invece ero di fronte a un uomo povero e depresso». Di certo, l’epilogo del suo arresto in Bolivia è una vittoria, ma dal sapore amaro. Lunga è ancora la lista dei most wanted, anche per loro si avvicina la nemesi?

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali