• Partecipa anche tu segnalandoci un evento a basso costo
  • feed rss di romacheap.it
  • Unisciti a Romacheap su FaceBook

Dai il tuo parere!
Trovi che questa segnalazione sia interessante o utile? Che sia in linea con lo spirito di RomaCheap? Oppure pensi che sia un abuso o troppo poco "cheap"?
Cliccando sulle due icone qui in basso puoi dare il tuo giudizio su questa segnalazione e così aiutare anche gli altri utenti ad orientarsi sulle diverse offerte.

Non mi piaceMi piace

Il giudizio degli utenti!
Questa segnalazione piace a 1 persone e non piace a 0 persone

MUMBLE MUMBLE ovvero confessioni di un orfano d’arte

dal 28 Febbraio 2020 al 01 Marzo 2020 - Segnalato da Anomalia Ufficio Stampa e Social Network
|

info:
MUMBLE MUMBLE ovvero confessioni di un orfano d’arte
Di Emanuele Salce e Andrea Pergolari
Con Emanuele Salce e Paolo Giommarelli
Regia Timothy Jomm
Musiche Federico De Antoni
Ufficio stampa Rocchina Ceglia
Distribuzione Altra Scena
Foto di scena Dania Martino
Costumi Giulia Elettra Francioni
Disegno luci Giacomo Cursi e Marco D’amelio
Grafica e materiali Daisy Iacuzzi

BIGLIETTI
Intero 15 euro – Ridotto 10 euro – Tessera 2 euro


ALTROVE Teatro Studio
Via Giorgio Scalia, 53 – Metro Cipro
www.altroveteatrostudio.it

Info&Prenotazioni
351 8700413
ipensieridellaltrove@gmail.com

MUMBLE MUMBLE ovvero confessioni di un orfano d’arte Un racconto in tre tempi in cui Emanuele Salce accompagnato in scena da Paolo Giommarelli narra impudicamente le vicende di due funerali e mezzo.
Nel primo, quello di suo padre Luciano, quando aveva poco più di vent’anni e, reduce da una nottata di eccessi etilici, si trovò a dover gestire da solo l’accadimento, fra para-parenti a caccia di lascito, addetti alle onoranze funebri che lo inseguivano con cataloghi di bare e la ragazza per cui spasimava che non gli si concedeva.
Nel secondo, quello di Vittorio Gassman, marito di sua madre, in cui si assiste ad un vero e proprio Carnevale del sacro e del profano, fra autorità politiche improbabili e presenzialisti d’ogni risma per concludere il tutto con la semifinale degli Europei del 2000 Olanda – Italia.
Nel terzo, metaforicamente, il suo. Quest’ultimo viene vissuto attraverso l’incontro con una bionda australiana e una défaillance occorsagli in un museo di Sydney.
A fare da contraltare in scena lo spettatore-regista Paolo Giommarelli, ora complice, ora provocatore della confessione, passando con candida disinvoltura da Achille Campanile a Petrarca fino ad un trattato di procto-gastroenterologia.

RomaCheap su Facebook - Unisciti a noi
  • Voli low cost da Roma
  • Sconti e convenzioni
  • Mercatini vintage
  • home exchange e couch surfing
  • Film nelle sale
  • Piste ciclabili
  • Muri liberi e personali